X

Informazioni di attualità su casi cliente, tendenze e best practice del mercato retail, tutto in italiano

Gestire i prodotti alimentari a marchio proprio in tempi incerti

Rosalia Giordano
Retail Marketing

Per: Doug Macdonald

ORACLE RETAIL BRAND COMPLIANCE BUSINESS DEVELOPMENT MANAGER

I supermercati stanno registrando un aumento senza precedenti e inaspettato della domanda su tutti i canali. Questo presenta una nuova serie di sfide. Sebbene la quantità di prodotti dipenda dai fornitori, è responsabilità dell'utente garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti.

Anche i fornitori di tutto il mondo hanno risentito delle restrizioni operative. Quindi, come è possibile mobilitare ed espandere rapidamente la propria rete per identificare fornitori alternativi quando i confini vengono chiusi e le rotture di stock persistono?

Ecco cinque domande ricorrenti che sentiamo dai nostri clienti:

1) Come posso proteggere la supply chain del mio marchio?

Poiché i volumi di produzione possono essere influenzati se i lavoratori dei produttori o dei loro fornitori non possono lavorare, i passaggi per proteggere la catena di approvvigionamento sono fondamentali.

I supermercati dovrebbero comunicare direttamente con i loro produttori / fornitori per garantire che stiano implementando pratiche migliorate raccomandate dalle agenzie di regolamentazione per la manipolazione corretta e sicura dei prodotti e il benessere degli operatori. Devono documentare il processo e dare seguito alle liste di controllo per garantire la conformità in ciascuno dei punti critici di controllo della consegna.

2) Come posso trovare fonti alternative in caso di problemi con la fornitura del prodotto?

In caso di interruzioni, come un sito bloccato o una forza lavoro infetta, l'impatto può essere considerevole.

I supermercati dovrebbero verificare con i produttori di prodotti simili con cui già lavorano per vedere se possono soddisfare la domanda. In caso contrario, è necessario trovare e incorporare rapidamente una fonte alternativa del prodotto.

3) Cosa succede se determinati ingredienti non sono più disponibili? 

La perdita di ingredienti critici o una significativa riduzione del volume influenzeranno molti prodotti, produttori e fornitori.

I supermercati devono prima esaminare le entrate di tutti i loro prodotti a marchio proprio per capire quali potrebbero essere interessati. Devono quindi contattare i relativi partner / produttori per concordare un piano d'azione. Un'azione potrebbe includere la sostituzione dell'ingrediente con un'alternativa appropriata o la sospensione temporanea della produzione dei prodotti interessati.

4) Come posso mantenere la fiducia dei consumatori in questo momento?

I consumatori sono sempre più preoccupati per gli alimenti che mangiano e vogliono saperne di più sugli ingredienti e sulle loro origini. Con l'attuale crisi sanitaria, i consumatori chiedono ancora più garanzie per un posto di lavoro sicuro.

I supermercati devono intensificare gli sforzi per garantire l'accuratezza del marchio e fornire ulteriori fonti di informazioni che i consumatori possano cercare. Devono inoltre mantenere il loro impegno nei confronti di prodotti etici e imballaggi sostenibili.

5) Come posso gestire il rischio continuo di contaminazione degli alimenti?

I supermercati devono rimanere concentrati per tenere traccia degli incidenti di contaminazione. Sfrutta l'automazione per identificare i prodotti interessati da ingredienti contaminati, avvisare i fornitori e attivare azioni di mitigazione, tra cui la rimozione di scaffali e il richiamo di prodotti su vasta scala.

Prepararsi alla nuova normalità

Quando si verifica un incidente di sicurezza alimentare, conoscere tutti gli ingredienti nei prodotti, verificare le pratiche di sicurezza del fornitore e trovare fonti di approvvigionamento alternative può essere travolgente, soprattutto quando si tratta di centinaia di produttori e migliaia di prodotti. La situazione attuale ha sottolineato l'importanza di gestire tutte le informazioni che aiutano a garantire la sicurezza alimentare.

Per essere pronti per la "nuova normalità", i supermercati devono concentrarsi su quanto segue:

  • Gestione delle crisi e protezione del marchio
  • Conformità alle normative attuali e future
  • Trasparenza per il consumatore e precisione dell'etichetta del prodotto
  • Crescita e agilità del business, attraverso una risposta rapida e flessibile

Adottando un approccio integrato alla gestione dei propri marchi, i supermercati possono trarre vantaggio da una maggiore efficienza e reattività ai gusti dei consumatori, garantendo qualità, sicurezza e preparazione degli alimenti come priorità.

Ottenga maggiori informazioni dal Webcast in inglese presentato da FoodLogiQ e Oracle Retail: Digital Exchange in the New Era of Food Safety.

Be the first to comment

Comments ( 0 )
Please enter your name.Please provide a valid email address.Please enter a comment.CAPTCHA challenge response provided was incorrect. Please try again.