X

Informazioni di attualità su casi cliente, tendenze e best practice del mercato retail, tutto in italiano

Gestire gli stock durante una crisi

Greg Flinn
Oracle Retail Planning and Optimization Product Solutions Manager

Oracle Retail Webcast: Managing Distressed Inventory and Proactive PlanningI retailer di moda e abbigliamento bilanciano costantemente arte e scienza per offrire il giusto mix di prodotti per ogni stagione. Tuttavia, in questo tempo senza precedenti, probabilmente gestirai una domanda sconosciuta e un inventario non produttivo in una finestra ancora più compressa. Mentre l'attuale crisi sanitaria si attenua, determinare dove e a quale prezzo vendere tale inventario è fondamentale per le tue operazioni.

Con gli ordini annullati e tanta incertezza all'orizzonte, gli addetti alle operazioni retail si pongono  senza dubbio numerose domande

  • Il merchant vuole sapere come si fa a fare qualsiasi volume sull'inventario in stallo
  • Il planner deve capire come pianificare in base a 2-3 mesi di storico inesistente o solo sul web.
  • Il pricing analyst sta lottando per determinare il prezzo ottimale, per categoria e posizione, per massimizzare le entrate e i margini, mentre definisce una nuova strategia di markdown

Sfida #1: Ho lo stock inattivo in location chiuse. Devo spostarlo in un'altra location? O su un canale alternativo? 

Innanzitutto, devi decidere se è più vantaggioso spostare lo stock in un altro negozio o canale ma potenzialmente a un prezzo diverso. Successivamente, è necessario creare un nuovo processo di location planning per garantire che lo stock sia nei negozi giusti per recuperare il massimo delle vendite e del margine alla riapertura.

Sfida #2: Mi mancano dei dati dopo aver chiuso temporaneamente tutte i miei punti vendita fisici Fortunatamente, i miei canali digitali erano attivi e funzionanti, quindi ho alcune informazioni ma non sufficienti per pianificare la prossima stagione. 

Alcuni dati sono stati raccolti durante la chiusura, da dati geografici Web o dall'archiviazione dei dati dei negozi. Queste informazioni possono prevedere come si comporterà ciascun negozio a breve e lungo termine dopo la riapertura e identificare le categorie emergenti e i cambiamenti della domanda. È possibile applicare questa cronologia ai negozi fisici per comprendere quale stock assegnare e dove.

Sfida #3: Con le entrate limitate dell’ultimo trimestre, come posso pianificare in modo proficuo le prossime stagioni?

È utile mettere dei paletti attorno agli attuali piani per comprendere meglio opportunità e rischi. Esegui scenari what-if per determinare il prezzo ottimale per categoria e posizione, in modo di piazzare gli stock in modo redditizio.

Sfida #4: Con gli ordini annullati e nessuna nuova merce all'orizzonte, come posso garantire che i negozi dispongano di scorte sufficienti il prima possibile dopo la riapertura? Come faccio a determinare cosa scontare e cosa mantenere?

Per gli ordini che non possono essere annullati, la modifica dell'assegnazione degli ordini di acquisto per allinearla alla strategia di localizzazione contribuirà al raggiungimento del successo. I team possono adattare le strategie di assortimento con una gestione proattiva degli articoli stagionali, in base al cliente, alla tendenza e alle preferenze degli attributi. I beni di moda che devono essere contrassegnati dovrebbero avere la precedenza su quelli che potrebbero avere meno stagionalità o concorrenza..

Potrebbe volerci un po 'di tempo prima che il tuo team si assimili totalmente al nuovo successivo e non commetta errori, non ci sarà nulla di immediatamente normale al riguardo. Ma con una buona pianificazione e intelligenza dei dati, puoi spostare l'inventario inattivo per avviare rapidamente le tue operazioni e ottenere ai clienti le merci che stanno cercando più velocemente e a prezzi che funzionano per loro e per i tuoi profitti.

Partecipa al nostro webcast il 28 aprile per ulteriori suggerimenti sulla gestione degli stock durante una crisi o scopri di più sulle soluzioni per la pianificazione dai recenti report degli analisti qui di seguito.

Forrester e IDC hanno riconosciuto Oracle come leader per il retail planning di ultima generazione

Il mese scorso, Forrester ha nominato Oracle Leader nel Rapporto di valutazione della pianificazione della vendita al dettaglio di Forrester Wave 2020, aggiungendo: “Oracle ha dimostrato capacità paragonabili alla segmentazione dei clienti, pianificazione dell'assortimento sensibile ai cluster di negozi, pianificazione finanziaria delle merci, pianificazione dell'efficienza operativa e un ordine iniziale , rifornimento e allocazione ". Il rapporto ha inoltre osservato che "Oracle è la soluzione migliore per rivenditori, distributori e marchi in cerca di una pianificazione integrata al dettaglio con funzionalità internazionale e supporto globale"

Leggi i report di marzo sul planning

 

Be the first to comment

Comments ( 0 )
Please enter your name.Please provide a valid email address.Please enter a comment.CAPTCHA challenge response provided was incorrect. Please try again.