lunedì mar 10, 2014

Casi di Successo: Boiron Italia e Oracle insieme per aumentare l’efficacia e l’efficienza dei processi aziendali

Da più di 80 anni Boiron è leader nella produzione di medicinali omeopatici, che distribuisce in 80 paesi nel mondo. Boiron nasce in Francia nel 1932, conta oggi 18 filiali e 4.000 dipendenti nel mondo. La prima filiale estera del gruppo è stata quella italiana, aperta a Milano nel 1979. 

L’azienda aveva la necessità di settare report operativi per le aree logistica, finance, acquisti e vendite e di monitorare le funzioni di business in tempi brevi grazie ad un sistema di reportistica avanzato che gli potesse consentire una maggiore redditività e gli potesse permettere di ottimizzare l’efficienza aziendale. Grazie a Oracle Business Intelligence Suite, in 24 ore sono disponibili report operativi delle aree aziendali Commerciale, Acquisti, Clienti, Fornitori e Logistica, in modo da fornire così ai top manager spunti migliori e più immediati per una visione completa degli affari.

Diviene così strategica l’introduzione di un modello di pianificazione economica aziendale attraverso un coinvolgimento e una responsabilizzazione delle funzioni operative di  pianificazione commerciale e di vendita, che si concretizza con l’implementazione di Oracle Hyperion Planning, che consente di elaborare budget e forecast in base alle decisioni della direzione aziendale, trasformandoli in previsioni economiche sull’andamento del business e permettendo così un monitoraggio costante dell’andamento economico rispetto alle previsioni e alle eventuali azioni correttive.

Oracle Hyperion Planning permette inoltre all’area Logistica di gestire settimanalmente le previsioni di approvvigionamento bilanciandole con quelle di vendita per mantenere costante il dato di scorta di sicurezza in magazzino dei medicinali omeopatici.

Viene anche introdotto un modello di controllo mensile delle performance che include le analisi storicizzate sulla redditività di clienti, prodotti, canale e area geografica: Oracle Essbase rende possibile un confronto con le previsioni di budget e forecast, una maggiore visione delle performance delle leve di business e possibili interventi attraverso azioni correttive.

Boiron necessitava inoltre centralizzare i dati di vendite, approvvigionamenti, logistica e conto economico in un unico Datawarehouse in modo da garantire la sicurezza e l’unicità dei dati per l’alimentazione dei modelli di business intelligence, controllo e pianificazione. La soluzione è dotarsi di Oracle Database, che garantisce una fonte dati univoca, certificata e centralizzata.

Il supporto del partner Atlantic Technologies è stato fondamentale per implementare i prodotti Oracle e ha valorizzato in maniera significativa l’investimento aziendale. "Il team si è dimostrato esperto e competente", ha commentato Massimo Di Benedetto, IT manager di Boiron, che prosegue affermando che "la scelta di Oracle è stata fatta prevalentemente per le sue caratteristiche di flessibilità e scalabilità permettendo di implementare velocemente il sistema, adeguando i prodotti informatici alle esigenze specifiche della gestione di Boiron. Oracle si è dimostrato un valido partner in grado di fornire soluzioni ad alto livello tecnologico in linea con tutti gli aspetti del business aziendale."

Potete trovare ulteriori approfondimenti QUI

lunedì feb 06, 2012

I White Paper FSN-Oracle per i CFO: "Margin Pressure"

FSN, una società britannica indipendente di ricerca, specializzata sui temi finance, ed Oracle hanno pubblicato un nuovo White Paper, che fa parte di una serie di pubblicazioni interamente dedicate ai temi emergenti di Performance Management in ambito Amministrazione, Finanza e Controllo (AFC).

"Margin Pressure" - The strategic and operational response to sustaining profit margins in challenging markets è un White Paper che tratta il tema della gestione della marginalità nel business sotto diversi punti di vista, operativi e strategici.

La risposta operativa dovrebbe essere orientata da un lato all'adozione di modelli di allocazione dei costi più evoluti, come l'ABC, dall'altro integrando le transazioni, a livello ERP, per consentire una visione completa dei costi, dei ricavi e dei relativi margini  fino al massimo livello di aggregazione o di granularità necessario o utile all'analisi, al reporting ed al supporto alle decisioni.

La risposta strategica dovrebbe focalizzarsi sulla comprensione e sulla gestione dei driver della profittabilità ai diversi livelli del business: aziendale, divisionale, prodotto/servizio, canale, cliente, e sulle decisioni in ordine ai prezzi, ai livelli di servizio, agli investimenti in capitale circolante e alle relative variabili economiche - costi e ricavi - che impattano sul margine lordo e netto.

Una lettura interessante sia per CFO e Controller sia per responsabili della contabilità analitica ed industriale per riflettere sull'evoluzione di queste tematiche e soprattutto sul loro impatto sulla creazione del valore nelle imprese.

Per leggere o scaricare il White Paper, cliccare qui. Buona lettura!

[Read More]
About

about image


Un blog per essere sempre aggiornati sugli eventi, i prodotti e le soluzioni Apps Oracle Italia


TWLNSLYT


Twitter

Search

Archives
« aprile 2014
lunmarmergiovensabdom
 
3
4
5
6
7
8
9
10
12
13
14
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
    
       
Today
Bookmarks