X

News e trend di Oracle Applications Italia: tutto quello che devi sapere sul SaaS

Le Nuove Applicazioni Cloud di Oracle, più Potenti che Mai. Benvenuta AI.

Antonio Petrullo
Sales Development, Cloud CX Applications

"Artificial Intelligence Makes the World’s Broadest, Most Innovative, and Fastest-growing Cloud Applications Portfolio Even Smarter"

Oracle OpenWorld, il più importante evento del gigante di Redwood City, si è concluso quest'anno con tre importanti novità:

1. Larry Ellison ha annunciato il lancio di Oracle Autonomous Database Cloud, un database completamente automatizzato che, grazie a tecnologie di machine learning, elimina la necessità di interventi esterni;

 

2. Durante la seconda giornata, è stato presentato Oracle Blockchain Cloud Service, integrato con Oracle Cloud Platform, che consente di eseguire e gestire con semplicità e sicurezza, tutte le transazioni blockchain;

 

3. Oltre al lancio di AI Platform Cloud Service (una servizio che fornisce a data scientist e operatori di machine learning un modo semplice e veloce per creare, sul cloud, un ambiente completo per lo sviluppo di machine learning), è stato annunciato che l'intelligenza artificiale sarà ora incorporata nelle Oracle Cloud Applications;

Image result for Oracle AI Platform Cloud Service

 

In questo articolo, ci focalizzeremo principalmente su quest'ultimo punto e, più nello specifico, sull'aggiunta di nuove "capacità AI" nelle applicazioni per la finanza, le risorse umane, la supply chain, la produzione, il commercio, il servizio ai clienti, il marketing e le vendite.

Steve Miranda - Excecutive Vice President of Applications Development - ha affermato che questa nuova combinazione consente ad aziende e organizzazioni di sfruttare a pieno il potenziale dell'intelligenza artificiale: "per rendere tutto ciò possibile, abbiamo eliminato il bisogno di ricorrere a ulteriori integrazioni e aggiunto capacità di intelligenza artificiale in tutte le nostre applicazioni. Queste capacità, combinando dati di prima e terza parte attraverso tecnologie avanzate di machine learning e scienza decisionale, consentono di offrire al mercato le più potenti applicazioni per il business mai esistite". 

L'incorporazione di intelligenza artificiale ha un impatto immediato e ad ampio raggio su tutte le applicazioni: fornendo informazioni strategiche e data-driven, le nuove "capacità AI" rendono i processi decisionali incredibilmente più semplici e produttivi per tutti i protagonisti dell'organizzazione:

         

  • Professionisti della Finanza e dell'Approvvigionamento: l'intelligenza artificiale, oltre a fornire i mezzi necessari per lo snellimento dei processi finanziari e dei requisiti tecnologici, gioca un ruolo di primaria importanza nella riduzione dei costi e nell'ammodernamento delle attività. Attraverso l'analisi automatizzata dei trend storici e dei dati sul rischio, ad esempio, le aziende possono facilmente ottenere accesso a suggerimenti non solo sui tassi di sconto ideali, ma anche sull'ottimizzazione dei flussi di cassa. Utilizzando le nuove "capacità AI", inoltre, è possibile ricevere preziose informazioni sui fornitori, stabilire i termini di pagamento in tempo reale e costruire relazioni di fiducia durature.

  • Professionisti delle Risorse Umane: l'aggiunta di intelligenza artificiale ha un forte impatto sulla "gestione dei talenti". Attraverso le nuove applicazioni, i responsabili delle risorse umane possono ottenere importanti informazioni sulla forza lavoro e, attraverso queste, aumentare esponenzialmente l'efficienza operativa. Inoltre, mediante l'elaborzione delle ricerche in linguaggio naturale e l'applicazione del deep learning ai curriculum e alle posizioni aperte, i responsabili HR ottengono accesso a preziose informazioni sulla probabilità di successo dei candidati. Usufruendo di informazioni acquisite dalle interazioni precedenti, dal raggiungimento dei target e dai tassi di performance, la gestione delle risorse umane diventa incredibilmente più semplice. 

  • Professionisti della Supply Chain: l'incorporazione delle nuove "capacità AI" consente alle organizzazioni di modernizzare le supply chain tradizionali rendendole dinamiche, intelligenti e, soprattutto, autonome. Le tecnologie "IoT" di Oracle Supply Chain, ad esempio, attraverso analisi predittive, machine learning e big data, consentono di individuare e analizzare i segnali chiave prodotti dai macchinari e, successivamente, di constestualizzarli e tradurli in scelte strategiche. Dal prevedere un guasto di una macchina, allo scoprire automaticamente la soluzione più accurata, l'intelligenza artificiale può trasformare radicalmente il modo in cui la supply chain è gestita.

  • Professionisti della Produzione: l'intelligenza artificiale, migliorando ed automizzando la gestione dei processi, consente alle organizzazioni di raggiungere più velocemente ed efficacemente gli obiettivi della produzione. L'incorporazione di queste nuove capacità, difatti, consente di rilevare eventuali problematiche, analizzarne le cause e, utilizzando tecnologie di machine learning, di proporre, automaticamente, soluzioni adeguate. Utilizzando queste capacità in un sistema connesso, sia il centro di produzione che il negozio finale ne benficiano in maniera tangibile sin dai primi momenti successivi all'adozione.

  • Professionisti del Commercio: Le nuove capacità AI, operando su canali che conciliano le capacità del commerce e del marketing e utilizzando tool intuitivi come i chatbot, consentono di aumentare drasticamente la produttività e i risultati del business. Attraverso il linguaggio naturale e tecniche di deep learning, difatti, i professionisti del commercio ottengono accesso a tag dinamici e a pagine categorizzate che personalizzano i suggerimenti di ricerca: così facendo, diventa possibile collegare i risultati delle ricerche con offerte targhetizzate e altamente personalizzate, in tempo reale. Inoltre, grazie alle tecniche di machine learning, la probabilità di offrire promozioni mirate e raccomandazioni efficaci cresce esponenzialmente, così come i benefici correlati.

  • Professionisti del Customer Service: oltre a ottimizzare il processo utilizzando le tipiche "FAQ", le nuove "capacità AI", facendo leva sul deep learning,  riducono incredibilmente il tempo di attesa fra la richiesta di assistenza e la risoluzione del problema, lungo una moltitudine di canali. Le risposte automatizzate basate sulle precedenti esperienze, ad esempio, consentono ai responsabili del servizio clienti non solo di snellire e razionalizzare i processi, ma anche di offire servizi in real-time qualitativamente migliori e soddisfacenti.

  • Professionisti del Marketing: analizzando simultaneamente più campagne marketing e focalizzandosi sui tassi di risposta degli individui, le nuove capacità AI, consentono ai marketer di osservare come l'audience interagisce con il contenuto prodotto e, correlatamente, quali iniziative intraprendere per una comunicazione più mirata ed efficace. La tecniche di machine learning, inoltre, permettendo di utilizzare sinergicamente informazioni sui clienti finali, sia storiche che acquisite in tempo-reale, permettono di ottimizzare maggiormente l'offerta finale e ottenere un ritorno più alto non solo in termini di fidelizzazione ma anche di acquisizione.


Quanto detto finora, viene rafforzato dal fatto che le Oracle Adaptive Intelligent Apps raccolgono dati e informazioni da Oracle Data Cloud: il più grande marketplace al mondo di dati di terza parte, con una collezione di dati anagrafici appartenenti a più di 5 miliardi di individui (e aziende) e più di 7.5 trilioni di dati acquisiti mensilmente. Applicando principi di advanced data science e machine learning, le nuove apps reagiscono, imparano e si adattano istantaneamente sulla base di dati storici e in tempo reale.

Secondo David Schubmehl - Research Director, Cognitive/Artificial Intelligence Systems at IDC - "le opportunità per l'intelligenza artificiale e per le applicazioni che si servono dell'AI sono reali e concrete" - "Ci aspettiamo che questa area rappresenterà un'opportunita di crescita esponenziale per le imprese, visto che le capacità predittive e prescrittive sono sempre più richieste dalle aziende per offrire ai clienti prodotti più completi e soddisfacenti" - "Il successo di queste soluzioni dipende primariamente dalla qualità e quantita dai dati che andranno a determinare le raccomandazioni, le azioni e gli output finali" - "I business con una visione altamente focalizzata sui dati di terza parte, registreranno con alta probabilità, un importante vantaggio competitivo".

 

 

Potrebbe interessarti anche: L'Importanza dei "Real-Time Data" nella Definizione di una CX Esemplare

Be the first to comment

Comments ( 0 )
Please enter your name.Please provide a valid email address.Please enter a comment.CAPTCHA challenge response provided was incorrect. Please try again.