CFO attenti! Trascurare il bilancio di sostenibilità non è una strategia sostenibile!

Secondo un recente articolo di FSN, che a sua volta riprende uno studio condotto da Deloitte, anche se il reporting di sostenibilità non è in cima all’agenda di ogni azienda, ormai poche tra le imprese quotate o tra le grandi istituzioni pubbliche possono permettersi di ignorare la crescente richiesta di trasparenza e responsabilità che proviene da impiegati, fornitori, clienti e investitori.

Ad aumentare la pressione contribuisce l’impressione che istituzioni governative e finanziarie stiano aumentando il ritmo in questa direzione (per esempio la borsa indiana e quella brasiliana hanno appena reso obbligatoria la pubblicazione del report di sostenibilità per le aziende quotate).

Ma il punto interessante è che, almeno per il momento, la responsabilità della supervizione del processo di reporting di sostenibilità e delle iniziative collegate sembra ricadere sulle spalle del CFO.

Solo poche organizzazioni hanno formalizzato un approccio all’implementazione di sistemi e processo che facilitino la produzione del reporting di sostenibilità, anche se diversi fornitori di software hanno iniziato ad interessarsi al tema.

In realtà, il punto è che il reporting GRI non è assolutamente banale. Occorre considerare il processo di acquisizione dei dati, di validazione, di approvazione, di reporting e pubblicazione. Tutti concetti ben noti al CFO, in quanto alla base del reporting finanziario e non-finanziario, e per questo gestiti abitualmente nell’ambito di una soluzione di reporting di gruppo come Hyperion Financial Management.  

Non solo. Comincia a prendere forma la disciplina del reporting integrato, ovvero la nuova frontiera della reportistica nella quale l'informativa di sostenibilità si combina con quella economico-finanziaria (si è chiusa di recente la fase di consultazione del primo progetto operativo dell’International Integrated reporting council)

È per questo che appare come altamente probabile che proprio il CFO sia chiamato ad assumersi la responsabilità (anche) del reporting di sostenibilità!

Nel mese di novembre 2011 Oracle ha annunciato la disponibilità del nuovo Sustainability Reporting Starter Kit per la diffusa soluzione di reporting consolidato Hyperion Financial Management.

Il Kit fornisce un piano dei conti ambientali in linea con lo standard GRI, schede per l’inserimento dei dati predefinite e integrazione diretta con i diversi sistemi alimentanti (tenendo conto che i dati di natura non finanziaria derivano spesso da un’ampia varietà di sistemi specifici). Il Kit include anche regole di conversione che permettono – per esempio – di tradurre un consumo elettrico espresso in MW in tonnellate metriche di CO2 emessa, e una serie di report in grado di rispondere ad una parte dei requisiti GRI.

Comments:

Post a Comment:
  • HTML Syntax: NOT allowed
About

about image


Un blog per essere sempre aggiornati sugli eventi, i prodotti e le soluzioni Apps Oracle Italia


TWLNSLYT


Twitter

Search

Archives
« aprile 2014
lunmarmergiovensabdom
 
3
4
5
6
7
8
9
10
12
13
14
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
    
       
Today
Bookmarks