X
  • Cloud
    September 21, 2016

Cloud 2016 Iaas per creare data center virtuali in pochi click


Larry Ellison affonda il colpo su Amazon Cloud Service arrivando ad affermare che il Cloud di Amazon è un ambiente più chiuso di quanto non lo sia il mainframe IBM.

Una chiosa che è parte dell’annuncio della disponibilità di Oracle Database 12c Release 2, che viene definito il più veloce, scalabile e affidabile database Cloud del mondo. Di qui una serie comparazioni per dimostrare che l’ambiente ideale per il Database Oracle è il Cloud Oracle e non il Cloud Amazon, che risulta 24 volte più lento per gli analytics e 8 volte per OLTP. Fino ai confronti con i due database di Amazon che – dichiara - sono tecnologicamente 20 anni indietro in alcune funzionalità.


Insomma, se nell’intervento di apertura di domenica è stata lanciata la sfida, nello speech del martedi si è voluta dimostrare la superiorità tecnologica di un’azienda che opera sui processi mission critical da 40 anni. Ellison è quindi tornato sull’annuncio dell’Infrastructure As A Service di seconda generazione.





Nel riconoscere ad Amazon di aver inventato e aperto il mercato IaaS e quindi di avere un primato naturale, ha anche sottolineato che per accompagnare le aziende a cogliere il vero valore del Cloud, la semplice capacità computazionale non serve e non è sufficiente. Di qui il lancio di Cloud 2016 IaaS, ossia la possibilità da parte dei clienti di crearsi dei veri e propri data center virtualizzati e ancora una volta lo ha dimostrato inforcando gli occhiali e mettendosi al lavoro.




Be the first to comment

Comments ( 0 )
Please enter your name.Please provide a valid email address.Please enter a comment.CAPTCHA challenge response provided was incorrect. Please try again.