mercoledì lug 09, 2008

Incontro a Roma con Aza Raskin di Mozilla Labs

Riprendo la comunicazione di Mozilla Italia per diffondere la notizia dell'incontro di venerdì 11 a Roma con Aza Raskin di Mozilla Labs (vedi anche Songza e Humanized), dove verranno illustrate alcune novità riguardo l'interfaccia grafica di Firefox e soprattutto di Fennec, la versione mobile del noto browser.

QUANDO: venerdì 11 Luglio 2008, ore 21.30
DOVE: La Cantina - Music Box, Via Lucrino 28b (via Eritrea/Piazza Santa Emerenziana)
COME: per facilitare l'organizzazione in così poco tempo, vi preghiamo di inviare una mail di conferma di partecipazione a: incontro.aza@gmail.com
QUANTO: ingresso gratuito

giovedì apr 24, 2008

Fortress, un linguaggio di programmazione per matematici

Una panoramica di Project Fortress, il nuovo linguaggio di programmazione che riprende la sintassi della matematica, utilizza LaTeX per formattare in modo leggibile i sorgenti, sfrutta la Virtual Machine Java per garantire la massima portabilità ed è ottimizzato per il calcolo parallello. Il linguaggio è già stato discusso qui e qui.

Project Darkstar, un motore per i giochi multiplayer online

Un'introduzione a Project Darkstar, un motore (in backend) per la gestione delle sessioni di un ambiente multi utente, come i giochi multiplayer online. Le sue caratteristiche principali sono l'elevata scalabilità e la possibilità di gestire un unico "spazio" condiviso dagli utenti, contrapponendosi quindi all'approccio più comune nei giochi multiplayer online in cui gli utenti contemporaneamente connessi sono suddivisi in differenti "isole", "stanze" o "mondi".

Può essere utilizzato anche per applicazioni meno ludiche, un esempio è Project Wonderland, un sistema di collaborazione 3D, costruito proprio su Darkstar.

Cloud Computing con Project Caroline

Project Caroline è un progetto di ricerca dei Sun Labs che intende fornire una piattaforma scalabile in modo orizzontale per lo sviluppo ed il deployment di servizi Internet. Tali caratteristiche sono spesso riassunte nel termine Cloud Computing. La piattaforma fornisce ai servizi le necessarie risorse computazionali, di storage e di rete. I linguaggi ad oggi supportati da Project Caroline sono Java, Perl, Python. Sulla piattaforma Java è possibile eseguire anche i linguaggi Ruby e PHP.

 

Queste sono alcune caratteristiche tecniche della piattaforma:

  • ZFS per la creazione rapida di file system
  • i file system soono accedibili via NFS e WebDAV
  • le reti (VLAN) sono create su richiesta dell'applicazione, così come sono allocati gli IP Address (interni o pubblici)
  • varie forme di connettività sono implementabili (load balancer, NAT, VPN)
  • anche il servizio di DNS è gestito dalla piattaforma in modo dinamico

 

Di seguito un video che descrive in modo più approfondito il progetto. Il video dura circa 2h, di cui:

  • i primi 15' sono di introduzione ai Sun Labs (nell'ambito dell'iniziativa Open House), poi inizia la descrizione di Project Caroline
  • al 42' vi è una dimostrazione di una applicazione che si integra con Facebook 
  • al 49' inizia la parte più tecnica della presentazione

Sun SPOT Video dai Sun Labs

Questa è la registrazione della presentazione del progetto Sun SPOT svoltasi durante il Sun Labs Open House. Se siete interessati queste sono le indicazioni per scaricare l'emulatore. La durata è circa 1h30', ma ne consiglio comunque la visione in quanto il video è ricco di informazioni interessanti:

martedì apr 22, 2008

Presentazioni dal Sun Labs Open House 2008

Nei giorni 9 e 10 aprile si sono svolti gli annuali Open House dei Sun Labs, in cui sono stati presentati i principali progetti ed il loro stato: qui si trovano le presentazioni che sono state utilizzate durante gli incontri.

I temi trattati sono molto variegati, tra gli altri:

  • Big Project: Sun Small Programmable Object Technology (SPOT) 
  • Project Fortress 
  • Rock's Transactional Memory and How to Exploit It 
  • Unsecuring the Internet: A New Government Policy? 
  • Project Aura 
  • Project Live\*: Software To Go 
  • Project Squawk 
  • Big Project: Project Caroline 
  • Big Project: Project Darkstar 
  • Conditional access with Java Card and DReaM-CAS 
  • OMS - Overview 
  • OMS - Business Perspective 
  • The Lively Kernel Project - Turning Web Programming Upside Down 
  • The Future of the Data Center
  • Truly User-Centric PKI 
  • Network Machines and Virtual Network in a Box 
  • MiRTLE: Using Wonderland to Create a Mixed Reality Teaching Environment 
  • Securing Data At-Rest: Make the Best of Encryption and Key Management 
  • Scalable Switch Architectures 
  • Growing the Fortress Programming Language by Example 
  • Building a File System on the Celeste File Store 

giovedì set 13, 2007

Il progetto Sun SPOT

Il progetto Sun SPOT ( Small Programmable Object Technology) è il risultato delle ricerche in corso presso i Sun Labs, il laboratorio di ricerca di Sun. Nel 2003 i Sun Labs iniziarono a lavorare su reti di sensori senza filo (Wireless Sensor Networks). L'obiettivo del loro studio era di creare device più potenti e allo stesso tempo più facilmente programmabili. Partendo dall'esperienza già applicata a piccoli device (come i telefoni cellulari), l'idea fu quella di utilizzare Java come piattaforma di sviluppo (adattando la Java Virtual Machine del progetto Squawk) ed una architettura estendibile per i device.

Questi video chiariscono meglio gli ambiti ed i risultati del progetto:

Sun SPOT Overview

Sun SPOT Java

Sul sito del progetto è disponibile un Tutorial, altri video sono disponibili qui.

About

Un diario digitale sui miei interessi: Internet, Solaris, Java, Fotografia, ecc.

Search

Archives
« aprile 2014
lunmarmergiovensabdom
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
    
       
Today